TRANSLIGHT MAGIC CONTRIBUISCE ALL’EFFETTO SORPRESA

Foto fornita da Hansen Productions

Il concept sviluppato per l’anteprima della nuovissima Subaru Ascent 2019 al Salone Internazionale dell’Automobile di Los Angeles nel 2017 è stato spettacolare, così come la messa in scena da parte di Hansen Productions di questo evento particolarmente originale e sapientemente orchestrato.

Secondo Mike Hansen, proprietario di Hansen Productions e produttore esecutivo dello svelamento di Ascent, Subaru stava preparando la sua strategia mediatica per questo importante lancio da oltre un anno: prima presentando il concept dell’esterno nell’autunno 2016, poi quello degli interni nella primavera 2017. Ecco perché per il lancio di Ascent, il più grande veicolo SUV Subaru di sempre, volevano un evento all’altezza.

“Il messaggio chiave era che si tratta di un veicolo a 8 posti”, afferma Hansen. “Inoltre, era importante creare un evento di forte impronta Subaru. Ad esempio, Subaru voleva che fossero dei cani a guidare l’automobile sul palco. Da anni infatti le pubblicità Subaru hanno come protagonisti una famiglia di cani, i Barkleys. Abbiamo cominciato a pensare a come potevamo sfruttare questo elemento”.

Hansen e il suo team volevano mantenere segreta la presenza dei cani nell’auto per aggiungere un fattore di sorpresa e divertimento al momento dell’annuncio ufficiale di Ascent. Avevano preso in considerazione l’idea di utilizzare delle sagome per rappresentare delle case o il portone di un garage che si sarebbe aperto per svelare i Barkleys.

“Volevamo anche assicurarci che la star dell’evento fosse la macchina”, continua Hansen. “Il mio production designer, Duke Durfee, ha suggerito di utilizzare un tessuto speciale come fondale principale. Sarebbe stato necessario stampare un’immagine sul davanti e un’altra sul retro. La proposta mi è sembrata molto interessante”.

Foto fornita da Hansen Productions

Bloom ha consigliato l’utilizzo di Translight Magic per il fondale del palco principale “perché l’idea era quella di trasformare una tipica casa con la staccionata bianca nella cuccia dei Barkleys”. Sapeva che era possibile realizzarla illuminando il fondale prima da davanti, per mostrare la scena iniziale, quindi da dietro, per far apparire l’immagine della cuccia e la grafica associata. Oltre alla trasformazione della casa, infatti, sul prato avrebbero dovuto materializzarsi degli idranti rossi, mentre in cielo un aereo avrebbe dovuto tracciare la scritta “Ascent” proprio al di sopra del punto dove l’automobile sarebbe stata parcheggiata sul palco.

Quando Big Image Systems ha ricevuto le illustrazioni, il team ha creato su Photoshop una veloce sovrapposizione delle due immagini da stampare rispettivamente sul davanti e sul retro del tessuto Translight Magic. “In questo modo abbiamo potuto visualizzare digitalmente la transizione”, spiega Bloom. “Inoltre, il nostro team a Berlino ha insistito per realizzare un fondale di prova a grandezza naturale, al fine di testare i cambiamenti in condizioni reali e identificare eventuali punti problematici”.

Questo passaggio intermedio si è rivelato estremamente utile. L’illuminazione del tessuto di prova ha permesso di capire cosa funzionava e cosa no.

“La capacità di ottenere questa trasformazione semplicemente utilizzando la luce è incredibile”, afferma Hansen. “Il fondale in tessuto Translight Magic ci ha consentito di riprodurre esattamente quello che avevamo immaginato. Si è rivelato essere un mezzo economico ed efficace per ottenere grafiche diverse con lo stesso fondale. Ci ha permesso inoltre di far evolvere la scena mantenendo sempre l’automobile e i cani al centro dell’attenzione”.