Teli fluttuanti al Gala del New York City Ballet

L’uso innovativo di teli, da parte di Carmona Design+ Events, per il Gala di Primavera del New York City Ballet, mette in risalto con grazia l’architettura del Koch Theatre al Lincoln Center e abilmente esprime le qualità eteree degli spiriti alati ne “La silfide”, il balletto che apre gli spettacoli serali. “ Vogliamo offrire agli ospiti che hanno partecipato agli eventi in questi luoghi, una nuova percezione di questi spazi” spiega Mary Krueger, titolare di Carmona Design.

A partire dal nome del personaggio protagonista, Silfide, vestito in Tulle, Krueger e il designer Andres Saavedra decisero di realizzare, con teli stampati di questo materiale, il punto focale del progetto. Invece di essere appesi nel modo tradizionale verticale, come si usa nel Teatro, i teli sono sospesi come coperture di baldacchini, a dare intimità all’intero spazio dell’evento. Carmona Design ha poi progettato le luci colorate e le proiezioni-fantasma sui teli, per completare con eleganza il progetto. ”Da quando progettiamo l’illuminazione dei nostri eventi, amo il modo in cui questo tipo di tessuto cattura e gioca con la luce” Spiega Krueger “E’ un grande materiale per i nostri progetti”

false

Il tessuto utilizzato per i fondali dev’essere leggero, flessibile e translucido. Deve anche essere sovradimensionato a sufficienza per le riproduzioni di grande formato delle opere di Saavedra, senza avere cuciture. Poichè il tulle utilizzato era trasparente, i progettisti dell’evento erano preoccupati del fatto che non potesse rendere l’immagine in modo efficace

L’installazione dei teli a soffitto, anziché nella tipica disposizione teatrale del fondale verticale sul fondo scena, rese ancora più difficile prevedere l’effetto che questi elementi del progetto avrebbero avuto, una volta installati e illuminati.
Dopo che Krueger e Saavedra ebbero esaminato i campioni, decisero di cogliere l’occasione e usare il Tulle. Affittarono anche da Big Image parapetti Kedar perché dovevano essere sicuri che l’evento fosse allestibile in tre giorni e smontabile in uno solo.

Secondo Krueger, Carmona Design ha ottenuto risultati di altissimo livello. “anche se eravamo i nostri più severi critici, non avremmo potuto restare più impressionati dal livello di stampa e di finitura delle nostre immagini e da come questi fondali abbiano reso efficacemente il nostro progetto decorativo e illuminotecnico” dice lei “ogni altra persona del team di produzione del NYC Ballet è stata surclassata. Abbiamo ricevuto complimenti da ciascun membro del balletto, e i partecipanti erano molto emozionati per questo nostro approccio così diverso al loro Gala. Molti commenti erano sul fatto che mai si era visto uno spazio rappresentato in modo così elegante e sofisticato. Ed era proprio quello che volevamo, e che abbiamo realizzato”