Il centro di architettura e design ArkDes di Stoccolma mostra Josef Frank sotto una nuova veste

In data 10 marzo, ArkDes ha spalancato le porte della mostra Josef Frank – Against Design, prodotta per il museo di arte applicata MAK di Vienna nel 2015. In Austria Josef Frank è famoso soprattutto per la sua attività di architetto, mentre in Svezia è forse maggiormente noto come designer e creatore di tipici motivi legati al suo nome. ArkDes ha voluto così mostrare un’immagine di Josef Frank da un’altra prospettiva. Il materiale in mostra consiste per metà degli oggetti da Vienna, e per metà degli oggetti dall’archivio di Svenskt Tenn, il tutto è completato con il materiale da ArkDes. Big Image ha prodotto molteplici immagini di grandi dimensioni per la mostra e ha avuto l’opportunità di intervistare Lena Landerberg che lavora come produttrice presso ArkDes!

Come avete lavorato con la creazione della scenografia della mostra?

Quando si ha la possibilità di presentare una mostra prodotta da altri, bisogna farlo senza allontanarsi troppo dall’idea originaria. Pertanto, tutto quello che è stato presentato a Vienna è mostrato anche qui, tuttavia con una scenografia del tutto nuova curata da Camilla Ed. Successivamente, in corso d’opera, siamo stati in costante contatto con il museo MAK, per metterli al corrente di come volevamo presentare la mostra.

Per rimarcare meglio il testo e renderlo più leggibile, abbiamo lavorato con banner in vari colori creati dallo studio grafico Le Bureau sulla base della tavolozza dei colori di Josef Frank a cui il tema è fortemente ispirato. La nostra idea era integrare più colore, in ogni caso sempre in perfetto abbinamento con i motivi di Frank e con il resto della mostra. Disponiamo di un ampio locale di esposizione, a soffitto molto alto, per cui è stato possibile lavorare con immagini di grandi dimensioni e contemporaneamente in scala dal grande al piccolo.

Le immagini che dovevamo ingrandire avevano una risoluzione non molto alta ed erano inoltre abbastanza vecchie. Eravamo quindi preoccupati che esse sarebbero risultate sgranate una volta ingrandite. Tuttavia, grazie alla grande distanza di osservazione, il risultato è stato pressoché perfetto!

Com’era Josef Frank come architetto e designer?

Si è opposto alle classiche regole del design e al creare per il solo gusto di farlo e ciò è rispecchiato nel nome della mostra ”Against design”. Per le sue creazioni è sempre partito dall’uomo e da come l’uomo usi la casa e lo spazio. I designer del suo tempo volevano che tutti i mobili esprimessero un concetto organico, mentre Josef Frank riteneva che i mobili dovevano funzionare individualmente ed esprimere il proprio carattere unico e singolare. Ciò è un aspetto che non ha mai abbandonato per tutta la sua vita.